Come scegliere la data delle nozze

La proposta di matrimonio è stata fatta: lui ti ha offerto una bella cena romantica o ti ha portato in riva al mare o al chiaro di luna, si è inginocchiato e ti ha regalato un anello.

Emozionatissimi vi siete scambiati un romantico bacio. Subito dopo, avete comunicato la vostra decisione alle vostre famiglie. Lacrime di gioia, commozione, abbracci e auguri a profusione! E adesso? Che data scegliere? Ecco una piccola guida per la scelta corretta della data con gli elementi da tenere in considerazione.

Il primo fattore che influenzerà la scelta sarà certamente il budget: alcuni periodi dell’anno sono inevitabilmente più costosi di altri. Sposarsi da maggio a settembre potrebbe costare di più per via dell’alto numero di prenotazioni, ma potrete sfruttare il bel tempo e pensare ad un banchetto che si svolga all’aperto. Se invece desiderate sposarvi in mesi alternativi potrete spendere di meno, ma essere soggetti ai capricci del tempo. Sempre con un occhio alla disponibilità economica, tenete presente che sposarsi nei weekend costa di più.

La scelta del periodo nel quale sposarsi però dipende molto dalle predilezioni della coppia: chi ama la bella stagione e le temperature gradevoli preferirà la primavera o l’autunno; chi adora il caldo e desidera preparare un rinfresco all’aperto opterà per l’estate; chi invece non teme il freddo convolerà a nozze durante l’inverno. Ovviamente nella scelta della data del matrimonio, al di là delle preferenze del singolo, concorrono più variabili, quali:

  • la disponibilità del luogo nel quale si vuole celebrare il rito (alcune chiese o alcuni palazzi che hanno decorazioni particolari sono molto richieste) ;
  • la possibilità di trovare il luogo dove fare il ricevimento libero(il problema sorge soprattutto nei mesi “più gettonati” per questo tipo di celebrazione, da maggio a settembre);

Molte volte poi si pensa di scegliere la data corrispondente al giorno in cui ci si è conosciuti o è ufficialmente iniziato il fidanzamento, così come ad un evento particolare per entrambi: il primo concerto insieme, il compleanno di uno dei due…. Però, se ci pensate bene, questa scelta rischia di togliere un giorno di ‘festa’ alla coppia. Un po’ come chi festeggia il compleanno il giorno di Natale: una data che rimane impressa, ma spesso si riceve un regalo solo! Cercate piuttosto un giorno che sia solo “vostro”, con un significato estremamente intimo per voi.

In linea di massima cercate comunque di non fissarvi su un giorno ben preciso, ma di scegliere un ventaglio di date (possibilmente NON tutti i sabati più richiesti di maggio e settembre) che vi permetta di essere flessibili con i fornitori a cui probabilmente tenete di più (location e fotografo sono i primi che dovrete considerare, nonché quelli su cui è fortemente sconsigliato risparmiare).

Sacrosanto muoversi per tempo in base alla disponibilità dei fornitori desiderati, ma senza rinunciare alla magia di una data importante. Il sabato è il giorno perfetto perché non costringe voi né i vostri cari ad assentarsi dal lavoro, ma può anche coincidere con un weekend fuori porta soprattutto nel caso di ponti e festività, senza contare che è di gran lunga la giornata più richiesta. Non per nulla le location più belle finiscono le disponibilità di sabato già dall’anno precedente!

Cercate di evitare di celebrare le nozze in concomitanza con eventi sportivi di importanza epica per il genere maschile come finali di Champion’s League o Mondiali di calcio! Non vorrete mica allestire un maxi schermo nella vostra location! Per lo stesso motivo evitate giorni come il Capodanno o altre festività in cui certamente gli ospiti preferirebbero di gran lunga essere da tutt’altra parte.

Unisciti alla nostra community